ludimus

Pillole Ludimus per Modena Play - 2019 Edition

Here we go again!

Ve ne avevamo parlato l'anno scorso, e anche quest'anno non siamo da meno.
Da venerdì 5 a domenica 7 aprile, ModenaFiere ospita l'undicesima edizione di uno dei più importanti eventi ludici italiani, quest'anno con il tema “corsa allo spazio”, per celebrare i 50 anni dallo sbarco sulla Luna. Ne consegue che l'iniziativa, anche quest'anno, sarà di una portata ancora più che cosmica.
Se non siete mai stati al Play, non avete idea di quanto questo sia vero. Per tre giorni, i grandi padiglioni di viale Virgilio diventano il punto nevralgico dove convergere per restare al passo con le novità del nostro settore. Passate il tornello d'entrata, e ve ne renderete conto anche voi: ModenaFiere ad inizio aprile è un crogiolo di editori, venditori e, soprattutto, di giocatori incalliti.
Il segreto del successo dell'evento sta in un semplice principio economico: dove c'è domanda, c'è offerta. E un visitatore medio di un evento come questo di certo di domanda ne porta tanta. Di offerte, test sul campo e novità. Tutte quante queste cose possono essere trovate durante i tre giorni della fiera.
Case editrici ereggono stand e si preparano di conseguenza: al Play, oltre all'immancabile mercato della fustella, troverete presentazioni di giochi nuovi fiammanti, ospiti prestigiosi, addirittura conferenze a tema ludico! Se pianificate quindi, come noi, di restarci una giornata intera, può essere una buona idea consultare il programma completo e progettare la vostra visita punto per punto, non mancando di calcolare il tempo che spenderete a provare giochi e mettendo in conto che dovrete forse faticare per trovare un tavolo libero (fortunatamente, sempre sul programma si possono trovare quali giochi sono intavolati e dove, quindi potrete pianificare le vostre manovre di conseguenza).
C'è tanta di quella roba che tre giorni non basterebbero!

Main Event: tanti, tanti, TANTI giochi

Tanti giochi
Come anche vi abbiamo consigliato l'anno passato, la ludoteca di Tana dei Goblin è sempre un buon posto dove piazzarsi: tranquilli, è tutta gente a posto, che vi farà sentire come ad uno dei nostri eventi.
Se invece volete provare qualche anteprima, perché non visitare i padiglioni degli editori? Su internet si possono trovare già qualche lista di anteprime che saranno mostrate ai giocatori durante la fiera. La lista di quanto sarà presente non è ancora completa, ma per intanto possiamo già darvi qualche consiglio.
Allo stand Ghenos Games troverete Azul: Le vetrate di Sintra, il nuovo capitolo della serie vincitrice dell'ultimo Spiel Des Jahres, ma anche Raiders of the North Sea, piazzamento lavoratori in stile predonesco, e Scythe Encounters, espansione di uno dei più amati giochi di controllo territorio degli ultimi anni.
GiochiX porterà invece Teothuacan, dove i giocatori gareggiano per costruire la civiltà mesoamericana più imponente con un interessante sistema “a mahjong”, oltre che al revisionato CO2: Second Chance, gioco cooperativo che impone ai giocatori un semplice obiettivo: salvare il mondo dall'umanità stessa.
Eric M. Lang presenterà il nuovo Cthulhu: Death May Die e Munchkin Dungeon, mente la grande Cranio Creations porterà, tra gli altri, titoli come Escape Box (come il nome suggerisce, una arguta escape room portatile), Magnastorm, gioco competitivo di esplorazione di un pianeta sconosciuto, e U-BOOT: The Board Game, dove i giocatori dovranno collaborare per gestire un sottomarino durante la seconda guerra mondiale.
E a parte questo, dato il tema spaziale di quest'anno, ci saranno indubbiamente numerosi giochi a tema fantascientifico, come l'amatissimo Terraforming Mars, Kepler 3042, Pocket Mars... Ci sarà un intero universo da esplorare.
Bello, no? E pensate che questi sono solo alcuni dei giochi che potrete provare! Ricordate anche di passare a salutare gli amatoriali: saranno contenti di farvi provare qualche gioco nuovo e autoprodotto. Chissà che non scopriate qualche piccola perla prima che lo facciano tutti gli altri (“io c'ero” potrete dire).

Follow Up: spendi e spandi

Spese
Preparate il portafogli, perché non ne uscirete illesi!
Come per tutte le fiere del gioco da tavolo, troverete naturalmente anche al Play Modena una sfilza di espositori entusiasti di riempirvi di giochi, vecchi e nuovi, gadget, accessori, souvenir e chincaglierie di ogni genere.
Come vi avevamo già detto in occasione dello scorso anno e di altri eventi simili, cercate sempre di mantenere un occhio vigile sul cartellino di quello che comprate: i prezzi, al contrario di quello che vi aspettereste da eventi così, sono di solito gli stessi di sempre. Quindi, se non intendete sperperare i vostri sudati denari, tenetevi alla larga da quanto potreste trovare altrove, e concentratevi sulle offerte e promozioni. Ci riferiamo ovviamente a cose come 3x2, sconti progressivi, bundle, outlet, usato o prodotti di seconda scelta (che di solito non hanno niente di così grave, a parte qualche ammaccatura sulla scatola).
Discorso a parte lo fanno i giochi rari o fuori produzione: in questo caso, potreste trovarvi di fronte anche a qualche rincaro, ma se siete desiderosi di portarvi a casa qualcosa di introvabile, probabilmente vale la pena pagare quel piccolo premium per assicurarvi qualcosa che altrimenti vi richiederebbe fatica e tempo per essere scovata di nuovo.
In ogni caso, se programmate di fare grossi acquisti, è buon uso munirsi di borsoni o trolley: non preoccupatevi, è normale e ben accetto.

Side Events: parole, sfide, fantasie e avventure

Altri eventi
Ma “Modena Play” non è solo boardgames…
Anche quest'anno, Play Modena ospita delle fantastiche Escape Room. Quest'anno l'ormai onnipresente Associazione Nautilus propone Paranoid Android: una AI impazzita minaccia di intrappolare i giocatori all'interno di un incubo ad occhi aperti. Se avete un'oretta di tempo, dateci un'occhiata! La trovate lungo il corridoio tra i due padiglioni principali.
Novità di quest'anno è poi il Quadrilatero del Librogioco, cioè una intera porzione di fiera dedicata ai mitici librigame, con dimostrazioni, incontri e tornei. E in questo contesto, segnaliamo anche la presenza di Panini Comics Italia e del suo comparto di fumetti. Quest'anno ospite d'onore sarà Sio, autore di Scottecs Comics, che presenterà proprio il suo nuovo fumetto-librogame.
E se siete degli appassionati del fantasy e del libro, troverete autori del calibro di Rebecca Moro (Il principe degli Sciacalli), Helena Paoli (La maga tessitrice), Sara Segantin e Silvia Poli (Alika), tutte sponsorizzate da Fannucci Editore, a discutere allegramente nella giornata di sabato.
Perché allora non passare a prendere qualcosa da leggere/giocare tra una partita e l'altra?
Consolidata è poi la partecipazione di numerosi cosplayer, che durante l’evento avranno a disposizione uno spazio dedicato per le fotografie, con luci e fondali, oltre a poter partecipare al consueto contest.

Bottom Line: si parte!

Ludibus
Intrigati? Allora perché non venite a farci compagnia?
Un pullman pronto per sabato 6 ce l'abbiamo, e un posticino per voi lo si trova di sicuro.
Tutte le informazioni le potete trovare sul nostro evento Facebook

Andrea